La Abstracción Lírica y sus Secretos - KUADROS
0 commento

Per scoprire le vere radici e il significato dell'astrazione lirica e capire come interagiscono con le loro tendenze nell'arte, dobbiamo guardare i primi giorni di arte astratta.

L'astrazione lirica è un termine apparentemente semplice e, tuttavia, durante le generazioni sono state discusse la sua origine e significato. Il collezionista d'arte americano Larry Aldrich ha usato il termine nel 1969 per definire la natura di diverse opere che aveva recentemente raccolto e che, a suo avviso, indicavano un ritorno all'espressione personale e alla sperimentazione a seguito del minimalismo.

Ma il critico d'arte francese Jean José Marchand usò una variazione del termine, astrazione Lyrique, decenni prima, nel 1947, per riferirsi a una tendenza europea emergente nella pittura simile all'espressionismo astratto negli Stati Uniti che si riferivano all'arte che era caratterizzato dall'essere liberi, Composizioni emotive e personali al di fuori della realtà oggettiva.

Ma quelle tendenze possono fare un'escursione più indietro, almeno fino al primo decennio del ventesimo secolo nel lavoro di Wassily Kandinsky

Astrazione lirica - Primi passi

 

Composizione IV - Wassily Kandinsky

Vassily Kandinsky 1911, composizione n. 4

Anche se si può dire che il pittore russo Wassily Kandinsky (1866-1944) era un pioniere nell'elegante combinazione di narrativa, forma e colore che è la base dell'astrazione lirica, la tendenza sorgeva in una mostra intitolata "L'Imaginaire", che si è tenuta nella galleria Du Lussemburgo a Parigi, Nel 1947, e includevano opere di Hans Hartung, Wols (Alfred Otto Wolfgang Schulze) e Jean-Paul Riotle, tra gli altri.

Il termine attuale "astrazione Lyrique" è stato coniato dal pittore francese e coorganizzatore della mostra Georges Mathieu (1921-2012), mentre il suo curatore Jose-Jean-Marchand scrisse che alcune delle opere esposte mostravano "un lirismo disconnesso dall'alltudità. .. ", il che significa che i dipinti non sono stati derivati ​​o pesati dal peso della teoria intellettuale.

Alla ricerca di lirica in astrazione lirica

Negli anni '10, diversi gruppi di artisti flirtarono con il concetto di astrazione lirica, ciascuno da una prospettiva unica. Gli artisti cubisti e futuristici hanno lavorato con immagini del mondo reale e le hanno modificate concettualmente per esprimere idee astratte. Gli artisti supremi e costruttivisti stavano lavorando con forme riconoscibili nella loro arte, ma usandole in modo ambiguo o simbolico, o in un modo che cercava di trasmettere universalie.

Ma un altro gruppo di artisti si è avvicinato all'astrazione da una prospettiva completamente diversa a quella del resto.

Questo gruppo, personificato da Wassily Kandinsky, ha affrontato l'astrazione dal punto di vista che non sapessero quale significato potesse avere ciò che hanno dipinto. Speravano che semplicemente dipinge liberamente, senza nozioni preconcette di estetica o mondo oggettivo, qualcosa di sconosciuto poteva essere espresso attraverso il loro lavoro. Kandinsky ha confrontato i suoi dipinti con composizioni musicali, che hanno comunicato le emozioni in modo completamente astratto. I suoi dipinti astratti erano fantasiosi, emotivi, espressivi, personali, appassionati e completamente soggettivi; In altre parole, lirico.

Caratteristiche dell'astrazione lirica: confusione di stili

"Men On", Taro Okamoto (1955), National Museum of Modern Art, Tokyo

In teoria, l'arte reportl era il movimento principale che copriva numerose sostanze e sottogruppi, come forze nouvelles, cobra, tachisma, arte brut, arte non figurati e astrazione lirica. Tutte queste scuole erano astratte o almeno semi-astratti, tutte respinte l'astrazione geometrica, nonché il naturalismo e i generi figurativi. Tutti gli artisti hanno cercato di creare uno stile di vernice nuovo e spontaneo, privo di teorie o convenzioni passate. Nonostante tutto ciò, molti pittori astratti dell'epoca erano membri di uno o più di questi sussidi e, di conseguenza, è quasi impossibile identificarsi con l'autorità i dipinti che appartengono a ciascuno di questi movimenti.

Astrazione lirica del dopoguerra

Di stijl, medium

Di stijl, medium

L'astrazione lirica di Kandinsky In contrasto con molte delle altre tendenze dell'arte astratta degli anni '20 e '30. La sua arte non era specificamente associata a nessuna religione, ma c'era qualcosa di apertamente spirituale in lui. Altri artisti associati a stili come Stijl, arte concreto e surrealismo stavano facendo arte che era secolare e prestata a un'interpretazione accademica oggettiva. Kandinsky stava cercando qualcosa che non potesse mai essere completamente definito o spiegato. Ha espresso apertamente la sua connessione personale con i misteri dell'universo. Era come se avesse inventato una sorta di esistenzialismo spirituale.

L'esistenzialismo era una filosofia che è salita alla fama dopo la seconda guerra mondiale, quando le persone hanno lottato per capire ciò che percepivano come assurdità della vita. I pensatori critici non potevano credere che potesse esserci un potere superiore che consentiva il tipo di distruzione a cui avevano appena assistito. Ma invece di diventare nichilisti nell'apparente assenza di Dio, gli esistenzialisti hanno cercato di farsi strada attraverso la assurdità generale della vita, cercando un significato personale. Mentre l'autore esistenziale Jean-Paul Sartre scrisse nel suo libro The Being e Nothing nel 1943, “L'uomo è condannato a essere libero; È responsabile di tutto ciò che fa. "

Altri nomi associati all'astrazione lirica

Durante gli anni '40 e '50, sono emersi molti movimenti artistici astratti che, in un modo o nell'altro, hanno coinvolto un'espressione personale soggettiva come base per esprimere significato nell'arte. Abstraction Lyrique, arte reportl, tachisme, art brut, Espressionismo astratto, Arte del campo a colori e persino arte concettuale e performance, tutto, in una certa misura, risalgono alla stessa ricerca esistenziale generale. Uno dei critici d'arte più influenti di questo tempo, Harold Rosenberg, capito quando scrisse: "Oggi, ogni artista deve impegnarsi a inventare se stesso ... il significato dell'arte nel nostro tempo scorre da questa funzione di auto-creazione"

Ma mentre la cultura è cambiata con la prossima generazione, molte di queste tendenze esistenziali nell'arte sono cadute dalla disgrazia. E ancora una volta, un approccio geometrico, concreto e senza emozioni di arte astratta, personificato dal minimalismo, prese il suo posto.

Ma non tutti gli artisti hanno abbandonato la tradizione lirica. Alla fine degli anni '60, la marea era cambiata ancora una volta. Come ha sottolineato Larry Aldrich, che ha recuperato il termine astrazione lirica nel 1969, “All'inizio della scorsa stagione, è diventato chiaro che nel dipinto c'era un movimento che si allontanava dal geometrico, dal duro e dal minimalista, verso il massimo Astrazioni liriche e sensuali, romantiche in colori più morbidi e vibranti ... il tocco dell'artista è sempre visibile in questo tipo di dipinto, anche quando i dipinti sono realizzati con pistole, spugne o altri oggetti. "

 

Astrazione lirica contemporanea

 Astrazione lirica Jimenez Balaguer

 

Jimenez-Balaguer, dettaglio

È evidente che, come di solito accade con Movimenti artistici, le tendenze che definiscono l'astrazione lirica sono prima dell'estrazione del termine. Nei primi decenni del ventesimo secolo, artisti come Wassily Kandinsky, Alberto Giacometti, Jean Fautier, Paul Klee e Wols incorporarono per la prima volta le tendenze liriche in astrazione. E decenni dopo, artisti come Georges Mathieu, Jean-Paul Riopelle, Pierre Soulages e Joan Mitchell li hanno portati avanti. Quindi, alla fine degli anni sessanta e settanta, artisti come Helen Frankenthaler, Jules Olitski, Mark Rothko e dozzine più rivitalizzati e ampliarono la rilevanza della posizione.

Nel 2015, una delle voci più affascinanti dell'astrazione lirica contemporanea, l'artista spagnolo Laurent Jiménez-Balaguer è morta. Ma i loro concetti, teorie e tecniche continuano a manifestarsi oggi in modo potente nell'opera di artisti come Margaret Neill, le cui composizioni istintive di linee intrecciate invitano lo spettatore a una partecipazione soggettiva del significato personale e Ellen Priest, il cui lavoro dà vita a La sua conversazione estetica con la musica jazz. Ciò che unisce tutti questi artisti in un legame comune è la ricerca fondamentale dell'astrazione lirica: esprimere qualcosa di personale, soggettivo ed emotivo e farlo in modo poetico e astratto.

 

American Lyrical Abstraction (1960, 1970)

Helen Frankenthaler, Madame Butterfly

Un movimento noto come astrazione lirica sorse negli Stati Uniti negli anni '60 e '70, in risposta alla crescita del minimalismo e dell'arte concettuale. Numerosi pittori iniziarono ad allontanarsi dai bordi geometrici, di precisione, duri e stili minimalisti, verso uno stile più armonioso e pittorico, usando colori ricchi e sensuali. Intendevano ripristinare i principi estetici, invece di continuare con un'iconografia socio -politica spontanea. Questa forma americana di astrazione lirica è esemplificata nelle opere di Helen Frankenthaler (n. 1928) e Jules Olitski (1922-2007), tra gli altri. Una mostra intitolata "Lyric Abstraction" è stata eseguita all'American Art Art Museum di maggio-luglio 1971.

Durante questo periodo, tuttavia, c'erano una serie di variazioni simili del Espressionismo astratto Seconda generazione (astrazione postpintoistica). E sebbene ci fossero chiare distinzioni teoriche tra il colore della pittura sul campo, la pittura a bordo duro, la pittura delle macchie e il colore di astrazione lirica, tra gli altri, questi punti di differenza non sono evidenti per gli occhi nudi.

Le vernici del movimento di astrazione lirica sono appese oggi nei migliori musei d'arte del mondo.


Astrazione lirica - senso estetico e filosofico

Jean Paul Riopele

L'astrazione lirica non era una scuola o un movimento specifico, piuttosto una tendenza all'interno di arte reportl. Lo considerano uno stile artistico astratto equilibrato ed elegante (a volte animato, a volte rilassante) che è quasi sempre caricato con contenuti estratti dal mondo naturale.

È spesso incorniciato da un colore sontuoso, la sua bellezza armoniosa e pittorica può essere contrastata con le immagini dure, angosciate e dissonanti prodotte da altri rapporti artistici come Cobra o recenti neoexpressionisti.

Acquista una replica di Wassily Kandinsky, uno dei migliori esponenti di astrazione lirica.

KUADROS ©, una famosa vernice sul muro.

Abstracción líricaCopias de cuadros famososCuadros famososCuadros onlineKandinskyRéplicas de cuadros famososReproducción de cuadros famososReproducción de pinturas al óleo

lascia un commento

Un bellissimo dipinto religioso sul muro della sua casa

La crocifissione
Prezzo di venditaDa CHF 146.00
La crocifissioneAlonso Cano
pintura Jesus rezando en Getsemaní - Kuadros
Prezzo di venditaDa CHF 93.00
Gesù che prega in GetSemaníKuadros
pintura Bendición de Cristo - Rafael
Prezzo di venditaDa CHF 103.00
Benedizione di CristoRafael